Leggi questo post in tedesco, francese, spagnolo, turco o inglese.

Poiché Bitcoin è entrato nella sua terza “bull run”, ti sarai probabilmente accorto di tutto il clamore che questo evento scatena online e ti starai chiedendo di cosa si tratta. O forse avrai già sentito parlare di Bitcoin e avrai qualche domanda, ma temi che siano troppo stupide o troppo ovvie da fare. Ecco perché abbiamo scritto questo articolo contenente tutte le domande che potresti avere troppa paura di fare su Bitcoin.

La prima cosa da dire è che, quando si parla di criptovalute, nessuna domanda è troppo ovvia. Proprio per questo la nostra Bitpanda Academy riparte dalle basi per spiegare cos’è il Bitcoin e da dove viene! Il mondo delle criptovalute è ancora agli inizi e stiamo tutti imparando insieme, ecco perché abbiamo scritto questo articolo con tutte le domande che potresti avere troppa paura di fare su Bitcoin. Quindi andiamo subito al nocciolo della questione.

1. Cosa fa salire o scendere il prezzo dei Bitcoin?

Cosa determina il prezzo dei Bitcoin non è così complicato come si può pensare. In parole povere, si tratta semplicemente di domanda e offerta. Quanto maggiore sarà la quantità di Bitcoin acquistati dalle persone nelle borse come Bitpanda Pro, tanto maggiore sarà l’ascesa del prezzo del Bitcoin, dato che le persone vogliono più Bitcoin e quindi sono disposte a pagare di più.

Il prezzo del Bitcoin scende quando la domanda di Bitcoin diminuisce. Questo potrebbe essere dovuto una serie di fattori come l'incertezza generale o le cattive notizie relative al Bitcoin. Se fossero di più le persone che vogliono vendere Bitcoin piuttosto che comprarli, l’offerta sarebbe maggiore della domanda e il prezzo scenderebbe.

2. Cosa significa "mercato volatile"?

Potresti sentire gli investitori fare riferimento al Bitcoin e al mercato delle criptovalute come molto volatile. Un mercato volatile significa che il prezzo di una risorsa fluttua fortemente e senza preavviso in un breve periodo di tempo. Un minuto sta salendo, quello dopo sta scendendo - come sulle montagne russe! Anche se può può spaventare la prospettiva di acquistare a un prezzo elevato e vedere il prezzo crollare improvvisamente subito dopo, bisogna considerare che questo può anche risalire altrettanto velocemente.

Infatti, attualmente (dicembre 2020) il Bitcoin si aggira intorno allo stesso prezzo che aveva durante l'ultimo massimo storico del dicembre 2017. Ricorda che dovresti investire responsabilmente anche se sei pienamente consapevole della natura volatile del Bitcoin.

Un mercato volatile può significare che con l'aumentare della volatilità (il prezzo sale improvvisamente alle stelle nel giro di pochi giorni) aumenta anche il potenziale di guadagno del tuo investimento! D'altra parte, il prezzo potrebbe andare nella direzione opposta (cioè crollare improvvisamente), quindi una maggiore volatilità significa un rischio più elevato. Ovviamente, tutto questo è importante solo quando pensi di vendere e incassare. Da qui deriva il termine "hodl", che deriva da un errore di battitura della parola "hold", cioè conservare, e significa niente di meno che rimanere fuori dall'estrema volatilità e rilassarsi.

3. Che cos'è davvero il Bitcoin? È come un titolo azionario?

Acquistare un'azione significa in sostanza possedere una piccola quota di una società. Se acquisti dei Bitcoin da Bitpanda, ciò non significa che stai acquistando una quota di una società vera e propria. Al contrario, con l’acquisto acquisisci il possesso di una parte dei Bitcoin che esistono. Se si vuole paragonare il Bitcoin ad una risorsa più tradizionale, allora si dovrebbe paragonarlo all’oro. Infatti, sempre più investitori e addetti ai lavori si riferiscono a Bitcoin come "oro digitale" o "oro 2.0", perché ha in comune molte caratteristiche con l'oro. Ma Bitcoin è anche qualcosa di più, perché non è solo una riserva di valore, ma anche una rete di pagamento completamente decentralizzata e quindi qualcosa di simile al contante digitale.

4. Si possono spendere i Bitcoin?

Sì, certo. Anche se il Bitcoin è sempre più visto come "oro digitale", si può anche spendere per acquistare beni e servizi, o inviarlo ad amici e parenti. E, naturalmente, puoi vendere la tua quota di Bitcoin per acquistare valuta fiat (come ad esempio l'euro). Oppure puoi anche fare trading di Bitcoin con BEST (Bitpanda's Ecosystem Token) o con una qualsiasi delle altre 50 valute digitali su Bitpanda. La scelta spetta interamente a te come investitore.

5. Dove lo conservo?

Bitcoin non è una moneta fisica che si può tenere in cassaforte. Bitcoin è e sarà sempre interamente online e conservato in una specie di portafoglio (ovviamente digitale). In un modo simile a quello in cui conservi i contanti o le carte di credito nel tuo portafoglio fisico, il tuo broker o la tua borsa ti fornirà un portafoglio digitale. In alternativa, è possibile anche creare il proprio portafoglio Bitcoin, di cui si conoscono le proprie chiavi private che non devi, in nessun caso, comunicare a nessuno. Per saperne di più sui portafogli per criptovalute, consulta la nostra lezione della Bitpanda Academy.

6. Cosa sarebbe questa cosa della blockchain?

"Blockchain" può essere un concetto difficile da comprendere. Fondamentalmente, una blockchain è un database decentralizzato a prova di manomissione che funziona come un libro mastro pubblico in cui tutte le transazioni sono conservate in modo che tutti possano vederle. Non è controllata da una singola azienda o dal governo, ma gira su molti computer in tutto il mondo. In sostanza, è lì che avviene tutta la magia. Dai un'occhiata alla nostra lezione della Bitpanda Academy dove approfondiamo le basi della blockchain. Come semplice investitore, non devi preoccuparti troppo, ma è comunque interessante sapere come funziona.

Ti piace quello che vedi?

Scegli Bitpanda per iniziare a fare trading in Bitcoin e in oltre 50 altre risorse digitali!