Weekly Bitpanda Market Recap #18 - Notizie dal mondo degli investimenti

Camilla Marziani

Da Camilla Marziani

Weekly-Bitpanda-Market-Recap-#18-Notizie-dal-mondo-degli-investimenti-it

Notizie dal mondo cripto

La scorsa settimana si è conclusa in maniera non proprio positiva per il mercato delle criptovalute. Il prezzo del Bitcoin, che era sceso durante il weekend precedente, ha continuato a calare lunedì per poi mostrare un cambio di tendenza nella giornata di martedì.

Venerdì scorso anche il prezzo di Ethereum ha iniziato a crollare, raggiungendo un minimo settimanale il lunedì successivo ma riuscendo comunque a restare sopra i 2.200 euro. LUNA, XRP e le altre principali altcoin hanno avuto performance simili, chiudendo la settimana in rosso.

Criptovalute per l’Ucraina: raccolti oltre 50 milioni di dollari

Dall’inizio della guerra, l’Ucraina ha accettato donazioni in criptovalute per finanziare i propri mezzi di difesa. Ad oggi sono stati raccolti oltre 50 milioni di dollari in criptovalute, devoluti a favore del governo ucraino e delle ONG che operano nel paese. Anche Bitpanda ha deciso di contribuire  concretamente alla causa attraverso il Bitpanda Emergency Response Fund: una piattaforma di crowdfunding che permette alla sua community di effettuare donazioni a ONG selezionate in criptovalute a propria scelta.

LUNA sorpassa Ethereum e diventa il secondo network per valore in staking

LUNA è diventata la seconda criptovaluta più importante per valore accumulato in staking, superando addirittura Ethereum. Il valore complessivo dei LUNA accantonati a fini di staking ha superato i 26 miliardi di dollari, portando la criptovaluta a essere seconda soltanto a Solana, che guida la classifica con 32 miliardi di dollari di capitale accantonato in staking. 

LUNA è considerata una delle criptovalute in più rapida crescita, avendo ottenuto in breve tempo un posto tra le prime dieci al mondo in termini di capitalizzazione di mercato. Appena un anno fa, il 9 marzo 2021, questa altcoin veniva scambiata a poco meno di 10 euro per token e aveva una capitalizzazione di mercato totale di 3,9 miliardi di euro. Il 27 dicembre 2021, in poco più di 9 mesi, il valore di un LUNA è arrivato a toccare i 94,85 euro (il suo massimo storico), mentre attualmente il token viene scambiato a circa 75 euro con un market cap di oltre 27 miliardi.

 Guarda il nostro Weekly Recap - questa settimana ci concentriamo sulle meme stock, su Google e sulla regolamentazione delle criptovalute negli Stati Uniti.

Notizie dal mondo degli investimenti

Dividendi recentemente distribuiti:

Performance del mercato azionario

La guerra in Ucraina ha generato un contesto molto volatile per i mercati azionari: i principali indici europei hanno chiuso la scorsa settimana in rosso, registrando perdite di oltre il 9%: è stata la peggior settimana dal 2020. Trend negativo seguito anche dagli indici asiatici e statunitensi, che però sono riusciti ad ammortizzare le perdite.

Visa, Mastercard e American Express sospendono i servizi in Russia

I colossi dei pagamenti Visa, Mastercard e American Express hanno deciso di sospendere i loro servizi in Russia. I proprietari di carte Mastercard e Visa potranno ancora effettuare transazioni nazionali, ma saranno loro vietati i pagamenti all’estero. 

American Express ha adottato invece una linea ancora più dura: tutte le sue carte non saranno operative all’interno dei confini russi,  indipendentemente dal Paese di emissione. Stesso discorso per tutte le carte emesse dalle banche russe che utilizzano il circuito American Express. Inoltre, la società ha interrotto tutte le operazioni  commerciali in Bielorussia.

Le imprese multinazionali che dall’inizio della guerra hanno interrotto i propri servizi in Russia sono tantissime, e includono Netflix, Nike, Microsoft e molte altre.

Prezzo del petrolio alle stelle

Europa, Stati Uniti e altri Paesi partner stanno discutendo un possibile divieto alle importazioni di petrolio russo. Al momento, il petrolio russo costituisce più di un terzo della fornitura europea di petrolio, mentre circa il 60% delle esportazioni russe di greggio è destinato all’Europa. E con il probabile divieto alle importazioni e un potenziale taglio delle forniture di gas all’Europa, il prezzo del greggio europeo (il Brent) è salito ai massimi dal 2008, raggiungendo quasi la soglia dei 140 dollari al barile. 


Disclaimer

Le informazioni contenute nel presente articolo hanno carattere puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una consulenza in materia di investimenti, e non rappresentano un'offerta o un invito ad acquistare asset digitali. Questo articolo ha scopo puramente informativo generale e non viene fatta alcuna dichiarazione o garanzia, espressa o implicita, per quanto riguarda l’equità, l’accuratezza, la completezza o la correttezza del presente articolo o delle opinioni in esso contenute.

* Bitpanda Stocks sono contratti che replicano un titolo sottostante o ETF (strumenti finanziari ai sensi della sezione 1 punto 7 lit.d WAG 2018). Per maggiori dettagli consultare il prospetto su bitpanda.com.

Camilla Marziani

Camilla Marziani

Global content specialist, blockchain enthusiast and coffee lover