Algorand, il protocollo carbon-negative sotto i riflettori

Camilla Marziani

Da Camilla Marziani

Gli investitori stanno tenendo d’occhio Algorand (ALGO), la blockchain che vuole essere decentralizzata, scalabile, sicura... e sostenibile. Ma, alla fine, vale la pena di acquistare Algorand? Leggi di più per scoprire i talenti speciali di questo protocollo e la sua moneta nativa ALGO.

Leggi questo post in tedesco o inglese.

Può una blockchain essere decentralizzata, scalabile e sicura allo stesso tempo? E anche sostenibile? Algorand è il protocollo che vuole dire sì a queste due domande, cercando di risolvere il “trilemma” delle blockchain restando ecosostenibile e di facile uso per gli utenti. Scopri tutto quello che devi sapere su Algorand e su ALGO, il token nativo della blockchain.

Panoramica di Algorand

Fondata nel 2017 da Silvio Micali, vincitore del premio Turing, con il suo token nativo ALGO, Algorand è una blockchain dalle svariate qualità. Attualmente inserita nella classifica delle 20 migliori criptovalute per capitalizzazione di mercato, Algorand (ALGO) è permissionless, forkless e open-source, utilizza un algoritmo di consenso che il suo fondatore ha definito come Pure Proof of Stake, e sembra essere il primo protocollo blockchain ad avere una carbon footprint negativa.

Volendo risolvere il "trilemma" delle blockchain, Algorand vuole fornire ai suoi utenti un protocollo blockchain decentralizzato, scalabile e sicuro, il tutto nel rispetto dell'ambiente e della sostenibilità.

I talenti speciali di Algorand, nel dettaglio

Algorand fa parte del club delle altcoin che offrono soluzioni per portare la finanza decentralizzata e i contratti intelligenti alle masse – come Avalanche (AVAX) e Solana (SOL) – ed è dotata di alcune qualità che vale la pena menzionare:

  1. Permissionless: in inglese significa letteralmente “senza permessi”, la blockchain Algorand è aperta a tutti e non necessita dell'approvazione di alcun gruppo di utenti o autorità.
  2. Open source: Algorand è un progetto trasparente, il che significa che le informazioni e i dettagli sugli sviluppi della rete sono disponibili per chiunque sia interessato.
  3. Pure Proof of Stake: in questo meccanismo di consenso, ogni utente che "punta" almeno un (1) ALGO può partecipare alla creazione dei blocchi. In pieno stile PoS, i miner non sono tenuti ad avere attrezzature speciali, e il consumo di energia del processo è limitato. Inoltre, a differenza del classico Proof of Stake, i creatori di blocchi non vengono scelti in base alla loro ricchezza, bensì vengono selezionati casualmente – con il Pure Proof of Stake, la probabilità di essere scelti è proporzionale, ma non limitata, all'importo totale di ALGO "puntati". Questo meccanismo di consenso ha lo scopo di aumentare la decentralizzazione, poiché i requisiti di una "posta in gioco" bassa favoriscono la partecipazione da qualsiasi parte del mondo. Inoltre, la sicurezza è elevata perché la selezione casuale rappresenta un grande ostacolo per hacker o utenti malintenzionati.
  4. Forkless: uno dei vantaggi del protocollo di consenso di Algorand è la finalità immediata delle transazioni. Quando un blocco proposto viene scelto, la decisione e la relativa transazione sono definitive e non possono essere cambiate. È stato dimostrato che la probabilità matematica di una fork è talmente bassa che non vale nemmeno la pena di prendere in considerazione l’evenienza che si verifichi.
  5. Carbon footprint negativa: utilizzando un algoritmo di consenso Pure Proof of Stake anziché Proof of Work, Algorand limita già la sua carbon footprint, ma il protocollo ha deciso di portare la sostenibilità al livello successivo. Infatti, attraverso la partnership con ClimateTrade, Algorand sta compensando le proprie emissioni di CO2 ed è ora una blockchain con carbon footprint negativa.

Algorand (ALGO) vs Ethereum (ETH)

Come al solito, parlare di DApp e contratti intelligenti ci porta a pensare alla seconda più famosa criptovaluta: Ethereum. Come facciamo con i token di cui abbiamo parlato in precedenza, vediamo come Algorand si misura con il gigante delle criptovalute, tenendo però a mente che l'aggiornamento ETH 2.0, che porterà il consenso da Proof of Work a Proof of Stake, è ancora in fase di realizzazione.

Come iniziare la tua ricerca

Quando si tratta di fare ricerca in materia di investimenti, è bene fissare l'asticella in alto. Per le criptovalute e le altcoin, un buon punto di partenza è il sito ufficiale della risorsa che stai osservando, come ad esempio il sito ufficiale di Algorand– qui puoi approfondire i progetti, i casi d'uso, i dati tecnici del protocollo, e in generale puoi scoprire di più sulla risorsa.

Inoltre, non dimenticare di pensare a quale tipo di profitti stai cercando di generare dalle tue risorse. Quando fai delle ricerche su una moneta, chiediti come quella criptovaluta potrebbe adattarsi al tuo portafoglio di investimenti, ma anche se sei orientato agli investimenti a basso rischio e a lungo termine oppure se sei a tuo agio con investimenti più veloci e (forse) redditizi, ma a rischio più elevato.

Dove posso acquistare ALGO?

Su Bitpanda, ALGO è a portata di clic tramite il tuo smartphone o computer. L'interfaccia facile da usare di Bitpanda rende gli investimenti in criptovalute e altre risorse digitali facile come bere un bicchier d'acqua.

Camilla Marziani

Camilla Marziani

Content Creation Intern, blockchain enthusiast and coffee lover