Leggi questo post in tedesco, francese, spagnolo, turco o inglese.

Incontra Nina Aichinger, responsabile delle Risorse umane di Bitpanda. In questo articolo, scopriamo come Nina riesca a costruire un team motivato nel bel mezzo di una pandemia globale e tutte le sfide che derivano dall'operare in un ambiente di lavoro in rapida evoluzione. Inoltre, abbiamo alcuni consigli e suggerimenti per i futuri candidati Bitpanda!

Ciao, sono Nina e sono la responsabile delle Risorse umane di Bitpanda. Sono entrata in azienda tre anni fa con la volontà di costruire le risorse umane da zero. È stato un processo difficile e siamo cresciuti rapidamente in breve tempo. Ma credo che abbiamo fatto molta strada in questi tre anni. Ad esempio, quando sono entrata in azienda eravamo un gruppo di 25 persone, e tre anni dopo siamo più di 250! In questo momento sono a capo di un team di dieci persone e assicuriamo un processo agevole ai candidati, oltre a contribuire a un'esperienza significativa per i dipendenti.

Quando si assumono potenziali membri del team, credo sia fondamentale trovare candidati che vogliano lavorare in un ambiente dal ritmo serrato e dinamico.

Lavorare in un luogo che è in costante mutamento e in continua evoluzione è difficile per chi è abituato a operare in aziende più tradizionali. Inoltre, sono alla ricerca di candidati che vogliano sfidare lo status quo e sappiano pensare fuori dagli schemi. Noi rivediamo costantemente i nostri processi e quindi non si dovrebbe mai dare niente per scontato. Ci domandiamo ripetutamente perché operiamo nel modo in cui operiamo. Ad esempio, i processi che funzionavano per 50 dipendenti tre anni fa potrebbero non funzionare per i 250 dipendenti che abbiamo oggi.

La pandemia globale ha posto una serie di sfide uniche per il nostro team, come sono sicura sia accaduto per la maggior parte delle imprese. Da un giorno all'altro, abbiamo cambiato l'intero processo di assunzione affinché fosse completato da remoto. Questa non è stata la sfida più grande, poiché volevamo anche assicurarci che l'esperienza dell'assunzione rimanesse la stessa. È molto importante, infatti, che le persone si sentano integrate e benvenute nel team e che possano essere produttive il prima possibile. È stata una sfida per tutti i soggetti coinvolti, in particolare per i responsabili del nuovo personale.

Durante una pandemia globale in cui milioni di persone stavano perdendo il lavoro, Bitpanda ha prosperato perché abbiamo un prodotto stabile su cui l'epidemia non ha inciso negativamente.

Perché? Perché in tempi di incertezza economica, la gente inizia a prendersi cura dei propri investimenti. Lo si capiva dal prezzo delle criptovalute e dalle fluttuazioni che le hanno interessate. Anche i metalli preziosi hanno guadagnato valore durante la pandemia, poiché le persone si affidano all'oro come investimento in un rifugio sicuro.

Quindi, in realtà, Bitpanda ha lavorato molto bene durante la crisi e in questo periodo abbiamo anche ricevuto 52 milioni di dollari di finanziamenti. Per questo motivo, ci sono pervenute molte ottime candidature e, sebbene abbiamo già inserito degli ottimi elementi nel team attuale, decidere quale sia il candidato migliore oggi è più difficile che in passato.

Quindi, come possiamo far crescere un'azienda senza perdere membri del team durante il processo?

Beh, come ho detto prima, dobbiamo rivedere costantemente i nostri processi. Dato che stiamo crescendo così rapidamente, è difficile mantenere la velocità e non confondere i membri del nostro team o sopraffarli con dei processi. Stiamo tentando di mantenere le transizioni per l'assunzione il più possibile fluide e di concentrarci maggiormente sui membri del team esistente. Ad esempio, cerchiamo di ottenere il maggior numero possibile di feedback da loro e di fornire il massimo supporto possibile per plasmare l'azienda con il loro aiuto.

Grazie al contributo dei membri del nostro team, di recente abbiamo sviluppato i nostri valori aziendali e li utilizziamo nella fase del colloquio per scoprire se i candidati sono idonei alla nostra cultura e ai nostri valori Bitpanda.

La pandemia è un periodo stressante per tutti, quindi abbiamo cercato di mantenere alto il morale e l'impegno aziendali, aggiornando il più possibile i membri del nostro team con informazioni regolari sugli annunci riguardanti il Covid-19 e su quanto stesse accadendo all'interno dell'azienda attraverso il nostro Paulcast settimanale (il podcast del nostro CEO Paul). Forniamo anche un supporto psicologico professionale e gratuito, se qualcuno ne ha bisogno.

Tuttavia, abbiamo incontrato alcune difficoltà lungo il percorso. Ad esempio, prima della pandemia ero sempre orgogliosa di affermare che sono una delle poche persone in azienda che conosce davvero ogni membro del team; tuttavia, con l'assunzione da remoto la situazione è cambiata e mi dispiace molto. Quando alcuni membri del team sono ritornati brevemente in ufficio, ho visto un bel po' di facce nuove!

Nel complesso, mi piace molto il fatto che possiamo plasmare attivamente il modo in cui lavoriamo a Bitpanda.

Certo, non siamo più una piccola startup, ma la condivisione di pensieri e idee è sicuramente apprezzata e molto importante a Bitpanda. Non abbiamo paura di commettere errori e, se qualcosa non ha funzionato, allora ritentiamo in un altro modo. Quello che amo di Bitpanda è che si può imparare da tutto e da tutti.

Il mio consiglio per i futuri candidati è quello di non fingere durante il colloquio: siate onesti e condividete con noi i vostri valori, le vostre aspettative e le vostre domande.

Ti piace quello che hai letto? Allora dai un'occhiata alle nostre offerte di lavoro attuali ed entra a far parte del nostro team!