Leggi questo post in tedesco, francese, spagnolo o inglese.

Probabilmente hai un'idea di cosa sia il platino. Ma che cos'è il palladio? Prima di approfondire l'argomento, devi sapere che questi metalli sono più presenti nella tua vita quotidiana di quanto tu creda e per una buona ragione. Qui scoprirai perché investire in palladio e platino è una buona opzione per diversificare il tuo portafoglio.

Che cosa sono il palladio e il platino e da dove vengono?

Tutti conoscono il valore connotativo del platino nel mondo della musica, ma qual è esattamente il suo valore? Palladio (Pd) e platino (Pt) sono elementi chimici, entrambi classificati come metalli del gruppo del platino (PGM) e sono considerati metalli preziosi.

Il primo utilizzo del platino si attribuisce ai nativi precolombiani del Sud America, che lo estraevano da depositi alluvionali e lo utilizzavano per realizzare diversi manufatti. Dopo la colonizzazione spagnola del continente, il platino venne trattato come un'impurità dell'oro, a causa del suo colore argenteo, e gettato via. Bisognerà attendere il XVIII secolo per il platino e l'inizio del XIX secolo per il palladio affinché questi metalli nobili siano ufficialmente scoperti e studiati in Europa.

Oggi le principali fonti di questi elementi si trovano in Sudafrica, in una zona chiamata Merensky Reef; in Russia, nei depositi alluvionali degli Urali; o in Canada, nel bacino di Sudbury, un cratere di origine meteoritica in Ontario. Tutti questi elementi sono prodotti come metalli secondari, estratti durante l'attività estrattiva nei giacimenti di nichel e rame.

Come l'oro e l'argento, anche il platino è stato usato come valuta, dapprima dall'impero spagnolo nel XVIII secolo, quindi dai russi nel secolo successivo, quando compirono grandi passi avanti nel settore minerario e metallurgico. Nondimeno, il suo utilizzo non era così redditizio, in quanto il platino era pesante, più costoso e difficile da coniare a causa del suo alto punto di fusione (1768 °C). Durante la Seconda Guerra Mondiale, il platino divenne una risorsa strategica e il governo degli Stati Uniti ne permise l’utilizzo solo in applicazioni militari come, ad esempio, nei motori degli aerei da combattimento per le sue proprietà conduttive e resistenti. Dal 1939 il palladio viene impiegato soprattutto nella gioielleria come alternativa al platino nella produzione globale dell'oro bianco.

Oggi, il platino e il palladio sono utilizzati come investimento o come materie prime industriali. Attualmente l'80% va all'industria automobilistica come convertitori catalitici, e il rimanente viene utilizzato soprattutto per la gioielleria e l'odontoiatria.

Qual è il legame tra industria automobilistica, palladio e platino?

Entrambi sono metalli preziosi, con un codice valuta ISO 4217 come l'oro e l'argento. Oggi, poiché palladio e platino sono utilizzati prevalentemente per le loro proprietà di catalizzatori che riducono la tossicità delle emissioni delle automobili, per la prima volta dal 2002 il palladio ha vinto il titolo di metallo prezioso più pregiato, lasciando dietro di sé l'oro.

Il motivo di tutto ciò è principalmente la Cina. Dall'approvazione del nuovo regolamento noto come "Fase 6 della Cina" nel 2016, il Paese si è confrontato con una normativa più severa sulle emissioni rispetto ai Paesi europei e agli Stati Uniti, che si sono già adattati a queste regole. Per ridurre l'inquinamento nelle città, la Cina è stata costretta a includere più palladio nelle autovetture e nei camion a benzina, riducendo le emissioni di gas e CO2.

L'industria automobilistica è stata la ragione principale dell'aumento del prezzo.

Con il platino è successo qualcosa di simile: il suo impiego principale è quello di catalizzatore per i motori delle auto e la sua domanda è in crescita, soprattutto per gli autoveicoli diesel.

Perché e come investire?

Palladio e platino sono ampiamente utilizzati nell'industria odierna come componente imprescindibile nei dispositivi di controllo dell'inquinamento. Le fonti di questi metalli preziosi naturali sono limitate e il loro prezzo ha trovato il suo corso e sta aumentando. Investire in palladio e platino significa investire in metalli preziosi ampiamente utilizzati.

Bitpanda Metals offre la possibilità, oltre che con oro e argento, di investire in palladio e platino in forma digitalizzata per garantire un'opportunità di investimento veloce e accessibile a tutti. Inoltre, come sempre, con Bitpanda Metals puoi beneficiare di commissioni ultra basse pur essendo assicurato al 100%.

Inizia subito a diversificare il tuo portafoglio con Bitpanda Metals.