Cosa significa l'aggiornamento Alonzo di Cardano per te

Camilla Marziani

Da Camilla Marziani

Dopo il recente annuncio dell'hard fork di Alonzo, Cardano (ADA) ha raggiunto un massimo storico e si sta posizionando tra le criptovalute migliori in termini di market cap. Cosa cambierà e cosa significa per te questo aggiornamento?

Leggi questo post in tedesco, francese, spagnolo, polacco o inglese.

Cardano ha superato dei record ultimamente, piazzandosi tra le top criptovalute in termini di market cap e raggiungendo un massimo storico di 2,61 € il 2 settembre. Almeno in parte, il successo di Cardano può essere attribuito all'imminente rilascio dell'aggiornamento Alonzo, previsto per il 12 settembre. Vediamo cosa significa questa hard fork per te.

Che cos'è Cardano?

Se hai già letto la nostra analisi di Cardano, saprai che si tratta di un progetto che ha l'obiettivo di fornire una rete sicura e accessibile a tutti, scalabile e trasparente. Questo è anche il motivo per cui questo progetto open-source è sempre stato molto trasparente sui suoi piani per il futuro, ed ha condiviso sia gli step chiave del progetto sia la roadmap dettagliata. Dopo Byron, l'epoca della fondazione di Cardano e la Shelley, con un focus sulla decentralizzazione, il rollout di Alonzo rappresenta la fase più importante dell’era Goguen, quella dei contratti intelligenti.

Alonzo: il momento clou dell'era Goguen di Cardano

Il lancio dell’hard fork Alonzo è previsto per il 12 settembre, e abiliterà i contratti intelligenti su Cardano. I contratti intelligenti sono contratti auto-applicabili e immutabili scritti in codice informatico. Questa funzione è destinata ad aprire una nuova e vasta gamma di possibilità per la blockchain di Cardano, compresi pagamenti e transazioni peer-to-peer, ma anche crowdfunding, aste e tanto altro.

Questo significa anche che le DApps (applicazioni decentralizzate) potranno funzionare per la prima volta su Cardano. In sostanza, l'aggiornamento sta aprendo la strada per far sì che la finanza decentralizzata (DeFi) sia utilizzabile nel quotidiano e a disposizione di tutti, in linea con l'obiettivo di Cardano di portare la tecnologia blockchain alle masse.

Cardano in diretta concorrenza con Ethereum

Cardano ed Ethereum sono stati spesso messi a confronto. Tuttavia, grazie all'hard fork Alonzo, Cardano, che una volta era considerato solo uno dei tanti potenziali concorrenti, potrebbe ora diventare un serio contendente alla leadership di Ethereum. Se tutto va come previsto con l'aggiornamento, Cardano potrebbe rivelarsi un'alternativa ad Ethereum sicura e flessibile per eseguire contratti intelligenti.

I contratti intelligenti di Ethereum sono cresciuti molto in popolarità, ma l'implementazione dei contratti intelligenti su Cardano offrirà agli utenti un'alternativa più ecologica e user-friendly, con un numero maggiore di TPS (transazioni al secondo: 257 per Cardano e 15 per Ethereum), commissioni più basse e casi d'uso simili.

Tuttavia, anche Ethereum è sulla buona strada per fornire queste caratteristiche, che saranno disponibili per gli utenti ETH una volta che il passaggio alla Proof of Stake (PoS) sarà completato. Mentre l'hard fork London di Ethereum ha impostato la rete in modo che in futuro possa passare a Ethereum 2.0, l'esecuzione di Ethereum è ancora basata sulla Proof of Work (PoW), che richiede elevate quantità di energia. Cardano, da parte sua, sta già utilizzando un algoritmo di consenso Proof of Stake, rendendolo, almeno per il momento, più sostenibile di Ethereum, il cui passaggio alla PoS è in costruzione, ma è improbabile che si realizzi quest'anno. Rimarrà interessante vedere come si svilupperanno Ethereum e Cardano in termini di adozione di massa.

Contratti intelligenti, DApp e DeFi... ma cosa significa per te la nuova hard fork?

L'hard fork Alonso porterà cambiamenti a lungo attesi a Cardano, permettendo agli utenti di creare e distribuire i propri contratti intelligenti. Già da un po’ di tempo è stato possibile testare la hard fork e, se tutto va secondo i piani, il deployment della rete principale (che era stato inizialmente previsto per agosto) avverrà il 12 settembre.

Se sei un utente di Bitpanda, se hai da poco comprato Cardano, se sei holder di Cardano già da tempo, o se hai semplicemente un piano di risparmio Cardano: non c'è motivo di preoccuparsi. Noi di Bitpanda ci occuperemo dell'aggiornamento e ci assicureremo di elaborare l'hard fork non appena sarà disponibile. Dovremo disabilitare i depositi e i prelievi per la durata dell'aggiornamento, ma potrai continuare a fare trading.

Compra Cardano (ADA) su Bitpanda!

Le informazioni contenute nel presente articolo hanno carattere puramente informativo e non costituiscono in alcun modo una consulenza in materia di investimenti.

Camilla Marziani

Camilla Marziani

Content Creation Intern, blockchain enthusiast and coffee lover