Inflazione, stagflazione e deflazione: di cosa parliamo?

Bitpanda

Da: author

Probabilmente sentirai parlare di inflazione e dei suoi effetti sullo sviluppo economico e sui consumatori quasi ogni giorno. Ma, in parole povere, cos'è l'inflazione e cosa significano i termini stagflazione e deflazione? Scopri questi tre fenomeni economici in questo articolo.

Leggi questo post in tedesco o inglese.

Probabilmente sentirai parlare quasi tutti i giorni di inflazione, dei suoi effetti sullo sviluppo economico e sui consumatori. Ma, in parole povere, cos'è l'inflazione e cosa significano i termini stagflazione e deflazione? Scopri questi tre fenomeni economici in questo articolo.

"Inflazione" è uno di quei termini che ti sembra di sentire nominare quasi ovunque, ma non è mai abbastanza chiaro cosa significhi questo termine e come possa influenzare la tua vita. Oggi cercheremo di spiegare nel modo più semplice e comprensibile possibile questo termine, nonché per i fenomeni correlati della "stagflazione" e della "deflazione". E se vuoi conoscere l'inflazione in modo ancora più dettagliato, dai un'occhiata alla nostra Bitpanda Academy.

Che cos'è l'inflazione, in poche parole?

Il termine "inflazione" sembra complicato, ma in realtà tutti noi ne sperimentiamo gli effetti nella nostra vita quotidiana. Pensa a quando vai al supermercato ogni settimana per fare la spesa, con un budget di 70 euro. Più o meno, metti sempre le stesse cose nel carrello: pasta, latte e carta igienica probabilmente non mancheranno.

Al momento del pagamento, hai la spiacevole sorpresa di scoprire che non sarai in grado di cavartela con i tuoi 70 euro per acquistare i soliti generi alimentari: devi pagare di più. Come mai? L'inflazione ha colpito e questo significa che devi spendere di più per acquistare la stessa quantità di beni.

Per dirlo in termini tecnici: l'inflazione significa una diminuzione del potere d'acquisto del tuo denaro.

Il fenomeno dell'inflazione, in poche parole, modifica il rapporto tra moneta e beni o servizi. L'inflazione indica che il livello generale dei prezzi è in aumento. Hai quindi bisogno di più soldi per ottenere la stessa quantità di un bene o servizio, oppure ottieni una quantità ridotta di un bene o servizio per la stessa quantità di denaro che spendevi in precedenza.

Gli economisti utilizzano panieri di beni predefiniti, simili ad un indice, per misurare l'inflazione in un'economia, su base continuativa. L'inflazione è espressa come percentuale dell'aumento del livello dei prezzi, ad esempio di un determinato paniere di prodotti alimentari, in un determinato periodo di tempo (ad esempio, un anno). La Banca Centrale Europea ritiene opportuno mantenere un livello di inflazione del 2% nel medio termine per garantire la stabilità dei prezzi.

Un esempio di inflazione?

Diamo un'occhiata al tuo pacchetto di caffè per la moka. Perché è diventato improvvisamente più costoso? Potrebbero esserci diverse ragioni. Una di queste si basa sulla "teoria dell'inflazione da domanda", cioè un aumento dei prezzi che si verifica se un numero molto elevato di altri consumatori scopre improvvisamente di apprezzare il caffè fatto in casa. Perciò, la domanda di caffè da moka aumenta più velocemente di quanto i produttori possano produrne per soddisfare la domanda. Quindi, in questo caso, aumenta anche il prezzo del caffè.

In alternativa, i costi di produzione del caffè in polvere potrebbero essere aumentati per i produttori di caffè, portando l'azienda ad aumentare il prezzo per realizzare un profitto dalla vendita del prodotto. Alcuni di questi costi per le aziende possono includere tasse governative, salari dei dipendenti o aumenti dei costi per i chicchi di caffè. Di conseguenza, in questo caso, si parla di “inflazione da pressione sui costi”.

L'inflazione può anche avere effetti positivi?

Secondo la teoria economica, l'inflazione si verifica quando l'offerta di moneta in un'economia è maggiore della domanda di moneta.

Come avviene? Quando la banca centrale di un paese fissa tassi di interesse bassi, le banche commerciali regolari traggono vantaggio dall'offerta di prestiti favorevoli. Questi prestiti vengono poi richiesti dalle aziende per effettuare investimenti.

Ad esempio, un'azienda stipula un prestito a condizioni vantaggiose per la costruzione di un nuovo capannone industriale e incarica un'impresa per la costruzione del progetto. A sua volta, l'impresa edile acquista il legno da una segheria, che poi ordina nuove attrezzature da un'altra impresa e così via. In altre parole, aumenta la domanda di beni e la crescita economica.

Se un'economia ha un surplus di lavoro o di risorse inutilizzate, in teoria, l'inflazione contribuisce ad aumentare la produzione a causa dell'aumento della domanda. In altre parole, l'inflazione è considerata positiva se contribuisce a stimolare la domanda dei consumatori, i consumi e, in definitiva, la crescita economica.

Perché l'inflazione “mangia” i tuoi risparmi?

Probabilmente avrai letto più e più volte che l'inflazione sta "divorando" i risparmi accumulati nel tuo conto corrente, e che quindi non vale più la pena di risparmiare i tuoi soldi. Questo è vero, almeno in parte.

Il ragionamento alla base di questa affermazione è che durante i periodi di ribasso dei tassi di interesse, riceverai un interesse molto basso (se non del tutto assente) sul tuo denaro depositato in banca. Quindi è sicuramente consigliabile fare qualche ricerca sugli investimenti e sui prodotti finanziari per imparare a generare profitti. Tuttavia, creare un fondo di emergenza a cui attingere per eventi imprevisti è sempre un vantaggio.

Cosa sono la deflazione e la stagflazione?

Quando il tasso di inflazione scende al di sotto dello 0%, si verifica la deflazione. Ciò significa che in un mercato ci sono più beni e servizi rispetto ai consumatori, e che quindi l'offerta supera la domanda. Questa offerta elevata può essere il risultato di una sovrapproduzione, di un'eccessiva concorrenza o di un calo dell'offerta di moneta. La bassa domanda porta a un calo dei prezzi, che può innescare uno sviluppo economico negativo. Con la diminuzione della domanda di beni e servizi, le aziende potrebbero dover licenziare i dipendenti, cosa che a sua volta riduce il loro potere d'acquisto, e così via.

Assicurati di non confondere il termine "deflazione" con "disinflazione", che contraddistingue invece un calo dei livelli di prezzo in aumento, o con il termine "reflazione" che porta a stimolare un'economia aumentando l'offerta di moneta o abbassando le tasse. Gli economisti aiutano a garantire che inflazione e deflazione rimangano in un sano equilibrio.

Arriviamo infine alla “stagflazione”, termine che unisce le parole “inflazione” e “stagnazione”. Un'economia in stagflazione ha un alto tasso di inflazione ed è caratterizzata da una crescita economica lenta e da una disoccupazione persistentemente elevata, come accaduto nel periodo successivo alla crisi petrolifera degli anni '70.

Come posso iniziare a investire?

Con Bitpanda Stocks*, puoi investire in ETF come l'iShares MSCI World in modo frazionato a partire da un minimo di € 1, senza commissioni e con spread ridotti. Ciò è reso possibile dai contratti derivati ​​coperti dalle azioni sottostanti e dagli ETF. L'iShares MSCI World è un fondo indicizzato quotato in borsa (ETF) che replica il più fedelmente possibile la performance dell'indice MSCI World.

*Bitpanda Stocks permette di investire in azioni frazionate. In Europa, le azioni frazionate sono sempre abilitate tramite un contratto che replica l'azione o l'ETF sottostante (strumenti finanziari ai sensi della sezione 1 punto 7 lit. d WAG 2018). Investire in azioni ed ETF comporta dei rischi. Per maggiori dettagli vedi il prospetto su bitpanda.com.

Bitpanda

Bitpanda